PRESENTAZIONE
- Scheda del Paese
- Storia della Bulgaria
- Geografia, economia e politica
NOTIZIE ED EVENTI che si trovano sul web
CONSIGLI ANDANDO IN BG
- come muoversi
- dove dormire
- luoghi da visitare
- ristoranti in Sofia
- clubs, bars, restaurants
- costo della vita in BG
- pensionati italiani in Bulgaria
- mappa del Paese e trova vie
- Inno Nazionale della Bulgaria
ASSISTENZA SANITARIA
- Assistenza sanitaria e turismo sanitario in Bulgaria
TRASFERIRSI IN BULGARIA, cosa bisogna fare
=> le tasse in Bulgaria
=> come ottenere un passaporto bulgaro
=> come si registra una società in Bulgaria
=> aprire un'impresa in Bulgaria
=> imposte fiscali
LA POSTA in Bulgaria
LE BANCHE in Bulgaria
IL SITO del Governo Bulgaro
TEMPERATURA in Bulgaria
SEE BULGARIA
VACANZE in Bulgaria
FOTO ALBUM Bulgaria
DIARIO VIAGGI
- quel treno per Bansko
LE CITTA' DELLA BULGARIA
SOFIA: la Capitale
- GUIDA INFORMATIVA DI SOFIA
- il sito della città di Sofia
- piccola mappa di Sofia
- Teatri, Musei Gallerie d'Arte
- la metropolitana di Sofia
- mappa della metropolitana di Sofia dal 2-4-2015
- i trasporti urbani
- i trasporti extraurbani
- i taxi (consigliati) a Sofia
- la ferrovia (orari treni)
- Aeroporto di Sofia (con A-R del giorno)
- Sofia Airport Center
- foto album di Sofia
ALTRE CITTA' DELLA BULGARIA
I MONASTERI DELLA BULGARIA
- Monastero di Rila
- Monastero di Troyan
- all Bulgarian Monastery
LE MERAVIGLIE DELLA BULGARIA
- Sense of Bulgaria
- Parco Naturale di Belitsa
- Parco Nazionale di Krushuna
- Parco Nazionale del Pirin
- Sito Archeologico di Perperikon
FESTIVITA' E TRADIZIONI POPOLARI
- festività in Bulgaria
- costumi bulgari
- traditional costume, dance & music
- Balkan folk
LA CUCINA BULGARA
- alcune ricette bulgare
- bulgarian food
LA CULTURA BULGARA (cenni)
- i Poeti
- gli Scrittori
- Archeologia, Architettura
- la Pittura
- il Teatro ed il Cinema
- la Musica bulgara
- l'Opera Lirica
- Icone bulgare
CORSO BASE DI LINGUA BULGARA
- files audio
- piccolo dizionario-frasario
ANNUNCI
GUESTBOOK
FORUM
 

aprire un'impresa in Bulgaria

DESCRIZIONE

La Bulgaria Non è soltanto un paese incantevole, ricco di verdi montagne e spiagge bianchissime, ma anche un posto dove l’economia è in forte sviluppo, la disoccupazione è bassa, i consumi sono in aumento e gli investimenti stranieri si incrementano di anno in anno. Una nazione in crescita, quella bulgara, che ha intrapreso da tempo un processo di ammodernamento per riuscire a sconfiggere le due piaghe locali: la corruzione delle istituzioni e la criminalità organizzata.

Per avviare un’impresa in Bulgaria bastano solo 30 giorni, rispetto ai 60 che occorrono in Italia. Il costo della manodopera è bassissimo, la pressione fiscale di gran lunga inferiore a quella nostrana, con un prelievo del 10% sull’utile e del 7% sulla manodopera, ed il costo della vita è circa un quinto di quello italiano. Il salario medio in Bulgaria si attesta infatti sui 200 euro al mese, cifra che lievita a 400 solo nella zona di Sofia.

Tra le aree più interessanti per l’imprenditoria c’è innanzitutto il settore immobiliare, la cui rapida espansione ha fatto lievitare velocemente i prezzi delle case, soprattutto nella capitale, passando in pochi anni da un costo di 600 euro al mq ad un costo di 2 mila, comunque più basso della media europea. Poi c’è il settore del commercio, anche se concentrato solo nelle grandi città, dato che altrove le infrastrutture sono sviluppate a macchia di leopardo. Quindi il turismo. Le bellezze naturali in Bulgaria non mancano di certo, l’aumento dei visitatori stranieri è costante e c’è una forte domanda di centri termali, ancora poco presenti nel paese. Pollice alzato infine anche a tutte le attività di import. Malgrado il reddito medio nazionale sia il più basso d’Europa, il “made in Italy” piace ed è considerato dalla popolazione come un lusso da ricercare.

Non desta quindi stupore che difronte a tutto questo fermento economico siano tante le figure professionali richieste. La carenza di manodopera qualificata, soprattutto tra gli addetti al turismo e nel settore delle infrastrutture è un problema sempre più evidente, che ha portato ad un fiorire di portali per la ricerca di impiego e di siti specializzati, a caccia soprattutto di personale ingegneristico e di figure manageriali o gestionali.

Ovviamente anche qui le difficoltà esistono, come in qualsiasi altro paese. Chi volesse trasferirsi in Bulgaria o decidere di fare impresa in questo paese, è bene che tenga presente che l’inglese è ancora poco diffuso e la conoscenza dei caratteri cirillici è fondamentale, specie se si considera che perfino la segnaletica stradale è solo in cirillico. La burocrazia anche se rapida è complicata, le leggi e le normative fiscali sono differenti e per comprenderne i meccanismi è necessario un po’ di tempo, così come i ritmi di lavoro bulgari, più rilassati e per noi inusuali. L’approccio alla popolazione locale deve essere molto rispettoso: i bulgari solo ora stanno riemergendo dalle difficoltà del passato e l’ostentazione della ricchezza può non portare ad un clima di fiducia e di collaborazione. Infine, un attenzione particolare merita anche la scelta della location. Prima di avviare un’attività, nel caso si abbia necessità di cercare manodopera, occorre informarsi sulle disponibilità locali. Molti sono gli imprenditori costretti ad organizzare servizi di autobus aziendali dai paesi vicini a causa della scarsità di lavoratori.

di Антония Гешева
pubblicato su facebook



=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=